Modalità:  
aprile 30, 2017
A MAURIZIO LEONARDI
Targa a un caro e indimenticabile Découper

  Riduci
Stampa  

A PALMA FREZZA Riduci

 

Ciao Palma

...scorrono nella nostra mente sprazzi di vita con te, in questo momento d'addio.

Ricordi di incontri passati e momenti di gioia passati con te.

Ricordi di te e del tuo bel modo di essere amica.

Fortunato è chi ha potuto conoscerti.

Rimarrai sempre nei nostri cuori.

                  I tuoi amici di Dècoupage Italia

 

Ciao Franca

Addio, Addio amica nostra.
Con un sorriso ti salutiamo.

No, non verseremo lacrime,
non ne hai bisogno.
Vogliamo soltanto il tuo sorriso.
Se la tristezza ci assalirà, ti penseremo.....
e tu ne  sarai felice.

In quei momenti ricorderemo bene che:
quando chi amiamo vive nel nostro cuore,
vivrà per sempre.

                                               Rabindranhat Tagore

 

Ciao Paola

Uno tra i doni più belli della vita

è quello di incontrare durante il ns percorso

una persona che si dimostra amica.

Una persona speciale che lascia

un segno indelebile nel nostro cuore.

Una persona come te che nella tua gioia,

umiltà e stravaganza hai reso

i nostri incontri irripetibili e ogni volta diversi.

Ci mancherai!!!!

         Le tue amiche di Decoupage Italia

 

Stampa  

Découpage e non solo...    

 

 l'

 


MARIA GABRIELLA CORVINO - SOCIA puglia Riduci

 Maria Gabriella Corvino. Mi occupo di découpage da diversi anni.
Come tante altre persone mi sono avvicinata a questa tecnica solo per curiosità, non ero, infatti, particolarmente dotata di vena artistica. Conobbi questo modo di fare decorazione nel 2002 presso la Scuola Secondaria di Primo Grado di Taviano, dove lavoravo e lavoro tutt’oggi come assistente amministrativa. Vedendo i lavori che una nostra insegnante stava preparando per Natale con i suoi alunni, ne fui attratta e folgorata. Incominciai così a documentarmi comprando libri, varie riviste del settore e navigando moltissimo su internet per conoscere quali fossero le origini del Découpage. Volevo seguire corsi professionali che non si tenessero in posti troppo lontani ma non trovavo altro che i soliti corsi che si svolgono presso i negozi di hobbistica. Continuai così come autodidatta, poiché ormai in me avevo scoperto e tirato fuori quella piccola vena artistica che non sapevo di avere.

Decorai tanti oggetti, che oggi mi fanno sorridere, ma che conservo gelosamente; finché un giorno navigando su internet conobbi l’Associazione Italiana di Découpage “DÉCOUPAGE ITALIA” e mi iscrissi, partecipando nel 2005 al Concorso Nazionale che ogni anno questa Associazione bandisce per la certificazione, con un lavoro che all’epoca mi sembrava perfetto ma che fu scartato poiché non rispondente ai parametri richiesti. Osservando il lavoro che in quel concorso vinse il 1° premio ne fui sbalordita.
Da allora non mi accontentai più; il mio percorso, da quel momento fu tutto in salita poiché volevo fare sempre meglio e alla fine vinsi la sfida con me stessa. A questa Associazione riconosco il merito di aver trasformato la scintilla che era in me in vera e propria fiamma, facendomi conoscere il VERO découpage, quello artistico, quello che oggi è custodito nei più grandi musei del Mondo, quello che è arte con la A maiuscola, quello a cui, insieme a tante altre persone, voglio ridare la dignità che merita. Nel 2009 ho di nuovo partecipato al Concorso Nazionale di Découpage, ormai alla sua 7° edizione ed ho vinto il 1° premio con la certificazione di Artista.
Provo una grande soddisfazione quando vedo l’espressione di meraviglia delle persone, quella che avevo anch’io quando non conoscevo questa tecnica così come la conosco ora. Per me ora, nel  realizzare  un oggetto sia piccolo che grande ci metto sempre la stessa cura e lo stesso impegno.

Stampa  

RITA CUNDARI - pdr basilicata e calabria Riduci

Rita Cundari -La mia avventura nel mondo creativo è iniziata 10 anni fa, quando  per curiosità ho conosciuto la tecnica del “Découpage". All’inizio lo praticavo per partecipare alle promozioni sociali con vendite di beneficenza e  volontariato, realizzando laboratori di Découpage  per gli anziani di un pensionato, per L'Associazione Unitre di Potenza e per gli scolari della scuola elementare.Nel 2004 mi sono iscritta all’ Associazione Découpage Italia,  dove ho conosciuto la vera essenza di tale tecnica. Grazie alle brave insegnanti ho appreso moltissimo.In seguito sono stata nominata Responsabile Regionale per la Basilicata. Dal 2008 faccio parte del direttivo dell’Associazione D.I. con il ruolo  di segretaria. Cerco di dare un valido contributo all’Associazione e alla  diffusione del Découpage. Il 15 ottobre 2006 la rivista mensile “Laboratorio di Decoupage“ n.21 ha pubblicato un mio lavoro, Pannello Savana.  Il 15 febbraio 2007 con il n.25 della stessa rivista   è stato  pubblicato  un altro mio lavoro  intitolato Cristo Benedicente.Tutto è iniziato per gioco e per curiosità, ma dopo dieci anni ho lo stesso entusiasmo perché amo creare, amo il rapporto con le persone, amo trasmettere quello che so.
Spero di poter continuare per tanto tempo ancora ad attingere da questa linfa vitale che mi arricchisce e mi rigenera ogni giorno.

                                                       mail: rita.cundari@tiscali.it

Stampa  

PINA FAVAROLO - SOCIA campania Riduci

 Pina Favarolo-Sono napoletana ed ho sempre avuto la passione per le tecniche creative della tradizione femminile quali il lavoro a maglia, l'uncinetto e il ricamo che ho imparato in famiglia, mia madre maga dei ferri da calza, mia sorella bravissima nel ricamo. Amo in particolare  i ricami classici, come il punto Madeira e il  punto Richelieu.

Mi sono avvicinata al Découpage per caso quasi una ventina di anni fa, mentre ero impegnata nella  preparazione della mia tesi in Diritto Penale Minorile per la mia laurea in Giurisprudenza.  Tagliare, incollare e laccare (usando il flatting per le barche, giallo e con un odore tremendo...)  furono un vero toccasana,  il perfetto antistress durante quel periodo cosi impegnativo della mia vita.Avevo acquistato un paio di manualetti che parlavano di questa tecnica e poi inviai le foto di alcuni miei lavori (che oggi a riguardarli potrebbero essere la testimonianza della preistoria dei decoupage) al  Club di Capacissima, curato da Jocelin Kerr Holding che li trovò ben eseguiti, spronandomi a continuare e  proseguii col manuale di Celina di Pisa " Come decorare con il Découpage" grazie al quale seppi dell'esistenza dell'Associazione Italiana di Découpage alla quale mi  iscrissi dopo qualche tempo.Da allora non ho mai abbandonato questa splendida attività approfondendone le tecniche e gli stili fino a quando mi sono sentita in grado di poterne trasmettere ad altri la conoscenza, cosi mi sono dedicata anche all'insegnamento del Découpage tenendo vari corsi a Napoli e nella sua provincia. 

Nel corso del tempo ho seguito con costante interesse le attività della nostra Associazione e  quando per la prima volta fu organizzato "Decouvagando" a Castellabate con l'incontro annuale dei soci vi partecipai con grande entusiasmo presentando i miei lavori  e ottenendo le  prime certificazioni. Ad oggi ho conseguito due Coccarde Arancioni e due Gialle. Nel 2012 ho deciso di esprimere la mia passione per questa tecnica anche attraverso la creazione di un blog ad esso dedicato,  "Beltempo Decoupage" nel cui titolo riassumo il mio pensiero su questa attività: il tempo dedicato al Decoupage é sempre un tempo bello e gratificante ed è per questo che intendo dedicargliene ancora tanto. 

               mail: pina.favarolo@virgilio.it     -    ilbeltempo@gmail.com     -    blog: pinaemela.blogspot.com
Stampa  

  Riduci
 
Stampa  

  Riduci

 

Stampa  

Patrizia Milana - direttrice artistica Riduci

 

 Patrizia Milana. Sono nata… un pò di anni fa (ma non tanti!) in un’isola meravigliosa piena di luce e colori: la Sicilia. Sono cresciuta in mezzo a colori, cavalletti e telai (quelli grandi da ricamo; mamma era un’artista del ricamo in oro), nonna mi ha insegnato tutto quello che sapeva sulla pittura ad olio e disegnavo già all’età di sei/sette anni sotto la sua guida attenta e protettiva…
Ho continuato a dipingere per molti anni, alternando la pittura al ricamo e al restauro, fino a quando, circa (ormai) quindici anni fa, ho incontrato il Découpage.
Ho iniziato cercando tutto quello che riguardava quest’arte decorativa, che allora non era molto conosciuta e pubblicizzata in Italia; non trovavo pubblicazioni che ne descrivessero la tecnica e ho studiato su libri e riviste che amici mi portavano dai loro viaggi in paesi stranieri come l’Inghilterra o gli Stati Uniti. Non parliamo poi di trovare carte e prodotti! Nei negozi di Belle Arti non conoscevano nemmeno la parola Découpage!
Ho insistito; mi affascinava troppo l’idea di creare degli oggetti con i colori e i soggetti che più’ mi piacevano e che rappresentassero un pò la mia personalità. La mia attenzione è stata rivolta fin da subito al Découpage di alto livello, non al semplice strappa e incolla che ha purtroppo sminuito questa tecnica artistica a livelli vergognosi, solo a fini meramente commerciali e di business; e tutto questo si è consolidato quando nel 2006 ho incontrato l’Associazione Découpage Italia.
Mi sono iscritta subito ed ho partecipato al mio primo Pizzighettone, spedendo tre oggetti di cui uno ha ottenuto subito la Coccarda Arancione! Una gioia indescrivibile! Da lì è iniziato un percorso di maturazione artistica e di ricerca che continua tuttora e grazie anche agli stimoli delle persone conosciute tramite l’Associazione, mi porta ad amare ancora di più questa tecnica.
Tecnica che ho arricchito con lo studio approfondito della Storia dell’Arte (mia grande passione da sempre!) e con la sperimentazione per realizzare in pittura vari materiali, uno dei quali è il Porfido Rosso antico, di cui sono orgogliosa e che tante soddisfazioni mi ha dato. I risultati ottenuti sono tanti, ho all’attivo quindici Certificazioni, due Coccarde Rosse (massima valutazione riconosciuta a livello internazionale) e cinque Arancioni, il Primo posto al Concorso “Roma Antica” indetto per l’Hobby Show di Roma nel 2009, la Menzione Speciale per il Concorso “Il Mito delle Sirene” indetto dal Comune di Castellabate (SA) in occasione della Manifestazione Découvagando - Campania 2010. Già nel 2008 sono stata contattata dalla redazione della rivista specializzata “Laboratorio di Découpage” per collaborare alle loro pubblicazioni realizzando progetti sempre completi e originali. Rapporto che si è consolidato con l’uscita nel novembre 2009 di un Volumetto Monografico sul Natale e un altro Speciale in uscita quest’anno in aggiunta a tutti i servizi preparati per il mensile.
                                                         Ma la strada continua…e soprattutto non si finisce mai d’imparare…

                      Cell. 338  8788302 -
patt64@hotmail.ithttp://patt64.spaces.live.com - www.patrizia-isentieridellarte.blogspot.com

Stampa  

ROSA TORTORA - PdZ lazio (latina) Riduci

Rosa Tortora. Mi chiamo Rosa Tortora e gli hobby manuali mi hanno sempre attirato ed appassionato. E' per condividere con i miei figli la manualità che ho cominciato le sperimentazioni con carte e colori nonostante non avessi una preparazione artistica.  Negli ultimi 14 anni mi sono appassionata al Decoupage, arte nella quale trovo l'espressione migliore alla mia creatività.

Ho iniziato da autodidatta a sperimentare le varie tecniche di questa arte documentandomi su Internet e riviste di settore, riempiendo ben presto la mia casa e quelle di amici di oggetti che da anonimi divenivano nuovi complementi d'arredo e realizzando piccoli restauri.

Nel 2009 sono entrata a far parte dell'Associazione di Decoupage Italia frequentando corsi  per affinare le tecniche,ed imparare quelle più avanzate ed innovative .

 

Nel 2012 in occasione del meeting di Pizzighettone  ho presentato un lavoro per la certificazione ottenendo una coccarda arancione. E’ stato lo stimolo a lavorare di più ed in maniera più accurata ai miei progetti,avvalendomi dell’esempio delle colleghe socie, care amiche ed affabili insegnanti.

 

Dal 2013 sono Pdz( Punto di riferimento zonale) per Latina, città dove risiedo.

 

 Alcuni esempi dei lavori di Rosa

Stampa  

MICHELANGELA MARTINOTTI - SOCIA LIGURIA Riduci

Michelangela Martinotti : Sono una persona semplice che vive di piccole emozioni e gratificazioni, nella mia vita la decorazione ha giocato un ruolo importante e mai riuscirei a farne a meno. Imparai da piccola quanto fosse importante dare un aspetto accattivante agli oggetti apparentemente banali grazie a mia nonna che sapeva rendere tutto speciale....un pacco da regalo lei lo trasformava in qualcosa di unico e particolare ...è grazie a lei che la mia vita e il mio percorso creativo ha preso forma, dando a tutto ciò che mi circonda una seconda vita. Sono innamorata del decoupage in tutte le sue forme e tecniche. In questi 12 anni ho imparato tanto seguendo corsi, leggendo riviste e soprattutto seguendo i maestri di quest'arte.
Mi gratifica ogni visione creativa infatti ho sviluppato interesse anche per altre tecniche come lo stencil, la decorazione con il recupero del mobile e le tecniche che io chiamo "miste".....una fusione di tecniche creative applicate ad un oggetto. In Decoupage Italia spero di affinare certe tecniche, visto che è un ambiente dove le persone hanno in comune la creatività, la personalizzazione e la professionalità e dove, sopratutto, mi sento a mio agio. Il decoupage anni fa era  più apprezzato rispetto ad ora con l'avvento di progresso, materiali nuovi ecc...
Io continuo per la mia strada amando ciò che mi fa star bene.

Alcuni lavori di Michelangela

 

Stampa  

  Riduci

 

Stampa  

Home | L'arte del découpage | Concorso CALENDARIO 2017 | Eventi e Incontri | Referenti Territoriali | Perché associarsi | Area Soci | Contatti Direttivo
  Copyright (c) 2000-2006   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy